venerdì 14 marzo 2008

Tocca a te Barça.

Giocheremo i quarti di finale contro lo Schalke 04, con il fattore campo a nostro favore dato che giocheremo il ritorno in casa. Son contenta, soprattutto perché il fattore campo, secondo le statistiche, ci porta bene.

E’ arrivato il momento di reagire, spero che questo sorteggio sia un stimolo per far bene in tutte e tre le competizioni in cui siamo dentro.

Adesso tocca al Barça, ai giocatori, a Rijkaard e ai tifosi crederci fino in fondo. Il Barça deve cambiare marcia, deve dimostrare ciò che vale, deve giocarsela tutta. Voglio vedere un Barça con la mentalità giusta, grintoso, motivato, pieno di energia e voglioso di vincere.

A prescindere da chi ci è toccato in sorte avrei scritto le stesse cose perché oggi ho sensazioni positive, sono fiduciosa, la champions l’abbiamo sempre vinta in anni pari e tutte le cose migliori che ho fatto in vita mia sono successe in anni pari! Quindi visto che siamo nel 2008…

Inoltre ho appena finito di ascoltare un intervista a Rijkaard su www.rac1.org ed è bellissima. Basta sentire questa intervista per capire perché lo ammiro così tanto.Dice cose molte interessanti e intelligenti sulla situazione attuale del Barça, a giudicare da quello che dice sa benissimo quali sono i problemi da risolvere e sta cercando in tutti i modi di trovare la soluzione.

Ma quello che più mi è piaciuto è che durante l’intervista usa tantissime parole a me congeniali come: sono ottimista, ho fiducia, possiamo farcela, i risultati si possono ottenere, ho buone sensazioni, bisogna avere la mentalità giusta e un atteggiamento positivo.Grande Frank!

A un certo punto dice una cosa molto significativa cioè che il gruppo è capace di farlo e deve solo dimostrarlo! Bene Barça dimostralo.


La foto è tratta da www.gazzetta.it

7 commenti:

pancho villa ha detto...

Meglio di così... Francamente, al di là delle dichiarazioni scaramantiche di rito, non si può fare a meno di pensare al prossimo turno, con una sfida fantastica contro il Man-U o 'a Roma. Specialmente contro la seconda mi intrigherebbe, potenzialmente sarebbe oggi come oggi il massimo dello spettacolo... Tra parentesi forza Arsenal, il Liverpool non lo sopporto, sono rognosi come pochi... solo l'Inter (e la Juve qualche anno fa, nella doppia sfida + noiosa della storia) poteva farsi buttar fuori da 'sti piattoloni

Sito ha detto...

@Ape

Es cuestión de ponerse las pilas. La Champions está al alcance de ¡¡¡5 partidos!!! ¡¡¡5 partidos!!!. ¿La mejor plantilla de Europa no va a ser capaz de superar este desafío?

Gord ha detto...

Ciao carissima :)...ma lo sai che, pur senza conoscerti, mi stai diventando simpatica!?

A parte piacermi come scrivi e come ami il tuo Barça, mi colpisce davvero questa "intelligente leggerezza" nell'esaminare le questioni calcistiche e l'ottimismo che profondi in molte occasioni con le tue parole e che ora capisco essere anche alla base della tua ammirazione per il buon Rijkaard.

Anch'io in genere nello sport sono molto ottimista, sia prima quando lo praticavo, sia poi quando ne sono divenuto dirigente...però, a prescindere che, credimi per tanti motivi, sarei il primo a fare i salti quadrupli di gioia se il Barcellona ottenesse il grande slam, vincendo Champions, Liga e Coppa di Spagna, penso che all'ottimismo della volontà sia bene unire il gramsciano pessimismo della ragione, se non altro per non ricadere dopo in depressioni tifose alquanto fastidiose.

Presissimo dal lavoro non ho commentato l'altro tuo bellissimo post ( che come avrai visto abbiamo nuovamente riportato sul nostro sito ), ma ho seguito gli interessanti commenti, che ho apprezzato in moltissimi punti.

A differenza vostra su questo Barcellona, oltretutto per molto tempo privo del grande Leo, non sarei così ottimista.
In una stagione del genere, che si è complicata e si sta complicando sempre di più per tanti motivi, rischiamo perfino di peccare di presunzione a pensare di poter vincere ancora tutto, a meno che tu carissima, per far bene non intendessi necessariamente vincere, ma sai che per una grandissima squadra come il Barça è difficile accettare come positivo anche un secondo posto.

Io credo invece che con la fortuna sfacciata che abbiamo avuto ( e ci voleva e ce la meritiamo, lasciamelo dire ! ) nell'abbinamento di Champions, sarebbe un delitto, addirittura da spararsi ha scritto oggi da noi un nostro collega, se non superassimo i quarti con lo Schalke 04. Poi col ritorno di Messi anche il grande Manchester ( mi spiace per pancho villa ma la Roma grazie se non se ne riprende sette come l'anno passato ) dovrà vedersela con noi e in un doppio confronto anche il Barça di quest'anno può farcela.
In finale poi, contro Arsenal o Liverpool, probabilmente le due squadre più forti tra le otto rimaste, può succedere di tutto e i colpi di classe di Messi o anche di Ronaldinho, su cui conterei non poco se si dovesse riprendere ( occhio che per gli avversari sarebbero dolori, quello non ha più voglia di allenarsi, ma sa giocare a football come pochissimi a questo mondo ) potrebbero regalarci il successo più importante.

Piaccia o no, a me non tantissimo, nel calcio moderno dominato sempre più da tv, internet e marketing, i campionati nazionali sono destinati a contare sempre meno, contano già oggi molto meno della Champions ( solo per farti un esempio Kakà e quel "broccaccio" del nostro Ibrahimovic si sono già giocati il pallone d'oro con l'eliminazione delle milanesi ) e dunque, anche perdendo le competizioni spagnole, se vincesse in Europa il tuo amato Frankie salverebbe la panchina, in caso contrario....

A proposito dei commenti dell'altro post, ho apprezzato la competenza di Kubala ( grandioso giocatore tra l'altro il nick ispiratore del nostro amico ), ma dissento da lui su Oleguer e Xavi e mi ritrovo sostanzialmente sulle tue posizioni.
Oleguer a me piace molto come personaggio, forse non tutti sanno ad esempio che in Spagna è anche molto considerato come intellettuale, ma come difensore non mi pare proprio una diga insormontabile.

Noi, specialmente io, parliamo sempre di attacco, perchè è la parte più estrosa, più spettacolare del calcio, ma la difesa di questo Barcellona fa pietà, questo è il problema serio.
E' chiaro che se hai un fenomeno come Messi e un ex fenomeno come Ronaldinho e un'altra mezza dozzina di nomi eccellenti pensi sempre che siano gli altri a doversi preoccupare , ed in linea di massima questo è vero, ma forse abbiamo esagerato e i risultati si stanno vedendo.

Xavi, beh poi il calcio si sa ha un'incidenza enorme della fortuna, è più un gioco che uno sport, e di conseguenza è estremamente soggettivo nei giudizi che se ne possono dare, ma a me piace non poco e credo che lui e Iniesta siano i classici giocatori veramente forti, dei quali per vari motivi si finisce per parlare sempre poco, ma vi dico che li avessero avuti le squadre italiane, al posto di quei due moribondi di Stankovic e Vieirà e quello spento Pirlo, forse le cose sarebbero andate diversamente nelle loro semifinali.

Finisco col dire che concordo pienamente con pancio villa che il Liverpool è una squadra di rognosi come pochi, ma non li definirei piattoloni: gente come Mascherano e Gerrard sono dei grandi campioni e un ottimo allenatore è Rafa Benitez.
La mia Inter dell'altra sera definirla PENOSA è ancora un eufemismo, Mancini e Ibrahimovic in testa a tutti, ma la pochezza dei campioni d'Italia non deve diminuire il valore dei Reds, che arrivano sempre all'obiettivo o lo mancano per poco.

E per dovere intellettuale rimarcherei oltre alle eliminazioni interiste e juventine, anche quella ahinoi blaugrana dello scorso anno e la sonora scoppola in rimonta subita dal Milan ad Istanbul, che resterà per sempre una delle pagine più vergognose nella storia del grande club rossonero.
Dunque non sono pochi a finire vittime della squadra della città dei Beatles.

Comunque, terminando cara, speriamo che tu abbia ragione, anche a me ora che ci penso gli anni pari hanno sempre portato bene e mi stanno molto più simpatici dei dispari.....basterà....??? :)))

A meno che tu non sia una certa Jessica, non ti ho ancora vista tra gli iscritti al nostro Fan Club, spero tu non ci abbia ripensato perchè davvero scrivi bene, l'altro post, ripeto, era di nuovo splendido.
Triste quello, ma si sa, le cose migliori chi scrive le produce sempre nel dolore !

a presto

Gord per lionelmessi.it

pancho villa ha detto...

@gord
Tutto sommato la nostra Inter non ha giocato così male... certo che se le "stelle" (caro ibra, ti fischiano le orecchie?) invece di guidare la squadra passeggano per il campo e "ciccano" occasioni imperdibili, non possono bastare gli Zanetti e i Cambiasso della situazione, anche se grandissimi! Lo stesso vale a maggior ragione per il Barça di quest'anno: san Xavi ci ha già levato troppe castagne dal fuoco, ma se non ingranano Eto'o e Henry (che secondo me a 'sto punto non ingrana più, ricicliamolo al Chelsea...) o Ronaldinho, i risultati non potranno arrivare. E pensare che il Real Madrid di questi anni è tutto tranne che uno squadrone: vedi anche come lo ha "scherzato" la Roma, oltre ovvimente all'Almeria, al Betis, al Getafe... Non possiamo essere così polli!

ape ha detto...

@Pancho villa
L’altra sera ho tifato Inter per due semplici motivi, uno perché il Liverpool, come giustamente dici, è rognoso e poi l’anno scorso ci ha eliminato e quindi non ho nessuna simpatia per loro. Il secondo motivo era molto più pratico, passava l’Inter, nel sorteggio ci capitava proprio la squadra milanese e io sarei andata a S.Siro a vedermi il Barça!!
Hai ragione da vendere quando parli di Henry, degli attaccanti che DEVONO svegliarsi e ricominciare a segnare. Soprattutto adesso che manca Messi.

@Sito
SI, el Barça debe demostar que es capaz de superar este desafío. Tiene que creer en sí mismo, jugar con gana y cumplir el trabajo por 5 veces.¡Ostras,5 partidos!

ape ha detto...

@Gord

GRAZIE GORD per i tantissimi complimenti che mi hai fatto, è un piacere leggere i tuoi commenti!
Cerco di andare per ordine: è una questione di mentalità, mi piace pensare positivo, preferisco le persone ottimiste. Non sopporto chi si lamenta sempre e vede solo il lato negativo delle cose. Soprattutto nel calcio, uno può guardare una partita per milioni di motivi e io quello che cerco è il divertimento. Il calcio è un gioco, è uno spettacolo e deve trasmettere allegria. In questo senso il Barça con la sua filosofia di gioco è perfetto, se in più ci aggiungi le giocatine di Ronaldinho dei vecchi tempi (e io spero con tutto il cuore che ritorni a essere quello che era) e quelle di Messi, beh è un piacere vedere giocare il Barça. Come si fa a non pensare positivo?

Anche se la situazione attuale non è delle più rosee io continuo a credere nella mia squadra, certo ho avuto i miei momenti di crisi depressiva come domenica scorsa però li ho già dimenticati, non ci penso più e mi concentro sulla partita di domani e quella contro il Valencia. E fino alla fine sosterrò la mia squadra!
E suvvia confidiamo nell’anno pari!!

Quello che dici di Oleguer è verissimo come difensore non è una diga insormontabile!! Ma ciò non toglie che come persona ha tutta la mia stima, ha fatto delle scelte che meritano tutto il mio rispetto.
Tra Xavi e Iniesta io preferisco quest’ultimo perché quest’anno si è adattato benissimo in tutte le posizioni in cui ha giocato spazia da tutte le parti però non sa tirare ed è scarsino a livello difensivo.

A proposito della difesa, per me, quest’anno non è stata schifosa anzi mi è piaciuta tantissimo, soprattutto Milito lo considero un grande difensore. Ecco nelle ultime partite ha sbagliato lui e ha sbagliato tanto tutta la difesa in generale però, ripeto, non è penosa.Diamo fiducia anche alla difesa!

Non mi sono iscritta al vostro fan club solo ed esclusivamente per motivi tecnici, dal mio computer non riesco ad accedere alla vostra pagina del fansite. È solo un mio problema? Che posso fare?

A presto.

Marco ha detto...

e il real sta sera ha perso =)