giovedì 20 marzo 2008

Addio Coppa. Addio Barça.

C’era una volta un Barça che mi faceva sognare, adesso non esiste neanche l’ombra…

Il punto chiave della partita si può riassumere nel colpo di genio di Zambrotta: il Barça si sta difendendo, ci sono due o tre giocatori del Valencia, c’è un fallo laterale Zambrotta riceve la palla e che fa? Spazza via la palla come ci aspetta da un rude terzino, ma va! Troppo facile non sarebbe una giocata da Barça. Ecco infatti che arriva il colpo di genio s’inventa un passaggio millimetrico a un suo compagno che viene intercettato e zac il Valencia segna.

La partita continua a farla il Valencia che segna un altro gol, poi Henry riesce a segnare e dopo 15 secondi il Valencia ha già fatto il terzo e a quel punto il Barça si riprende, forse si è reso conto che sta perdendo e s’impegna, tira fuori un po’ d’orgoglio che non basta. È sufficiente però a farmi incavolare parecchio, non potevano giocare così anche prima? Mi state prendendo forse in giro? Eto’o non aveva dichiarato che bisognava giocarsela tutta?

L’unico dato certo che è venuto fuori stasera è che la Coppa non era nei nostri obbiettivi, la Liga chissà, rimane la Champions, sarà il nostro unico obbiettivo?

12 commenti:

Sito ha detto...

Qué ganas de desconectar. Zambrotta no está en el Barça. Creía que se había adaptado, pero no fue sólo Zambrotta. No se puede reaccionar al final. El equipo salió frío para lo que se jugaba y cuando la cosa estaba muy mal reaccionó. La mentalidad, que dice Rijkaard, no es la correcta. No te lo puedes jugar todo y empezar el partido en la segunda parte.

ape ha detto...

@Sito
Ayer el Barça ha hecho un partido sencillamente lamentable. Ha demostrado de no ser un equipo, de no saber dominar un partido que tenía que ganar. Esto pinta mal.Toda la temporada está saliendo muy mal.
Cada salida del Barça va a ser un calvario, un sufrimiento exagerado. No está tan normal. ¿La alegría no es la esencia del buen fútbol?

Desconectarse puede ser una buena solución.

ilmuro ha detto...

Ah, Ape, Ape.
La partita del barca è stata inspiegabile, cacchio avete giocato tutto il tempo come se non foste sotto di due gol, tranquilli, avete continuato a fare il vostro gioco mortale senza cambiare di una virgola il ritmo. Bah non vi capisco.
Non odiarmi per quello che ti dico: i giocatori si sono stufati del tuo caro frank , lo vogliono mandare via, non vedo un’altra spiegazione.Ti sei chiesta perché giocano così male? Pensaci è per mandare via l’allenatore. E arriverà mourinho che sicuramente farà piazza pulita di tanti tuoi cari giocatori e vedrai, sarà tutta un’altra storia.
Non prendertela!!!Baci.

ape ha detto...

@ilmuro
Oggi sono talmente demoralizzata che non ho la forza di incavolarmi. Non mi piace ciò che hai scritto, ma oggi non mi fa né caldo né freddo. Per adesso non me la prendo, lascio correre, ti risponderò a tono nei prossimi giorni. Ciao.

Marco ha detto...

senza dare la colpa a nessuno in particolare...mha...è passato di moda far giocare Ronaldinho?

Anonimo ha detto...

se volessero mandare via l'allenatore a quest'ora non saremmo secondi. non diciamo cazzate. la squadra da quello che può dare.

KUBALA

ape ha detto...

@marco
Beh marco, in effetti è proprio passato di moda far giocare Ronaldinho. Spero che tutte le polemiche che ci sono state in questi giorni lo facciano reagire e che zittisca tutti in campo.

@kubala
Hai ragione siamo secondi e siamo vivi anche in Champions. Non sono certamente motivi per cacciare via un allenatore, anche se il Barça ha parecchi problemi. Uno su tutti è che DEVE reagire, e spero altamente che Frank riesca nell’impresa!

Lenny ha detto...

Scusa anonimo o kubala, come vuoi farti chiamare, ma un po' di gentilezza in più guarda che non guasterebbe.... sito dice cazzate...il muro dice cazzate....guarda che non hai mica la scienza calcistica infusa sai.... ognuno esprime solo la sua opinione e ci sono tifosi che non hanno il paraocchi come te.

Da che mondo è mondo si sa che nello spogliatoio ci possono essere giocatori che remano contro, che fino a che c'è un allenatore giocano in un modo e poi improvvisamente risorgono e proprio nel Barça e nel Real è successo già in passato.

Sei libero di non crederci o far finta di niente, del resto qualcuno che ancora crede a Babbo Natale si trova, ma non per questo tu sei la verità e gli altri sparano cazzate, come dici tu, pensaci.
Mi pare che chi gestisce il blog abbia scritto sempre con molta tolleranza del resto.
Forza Barça

ape ha detto...

Benvenuto Lenny!
Grazie per avermi detto che sono tollerante. In realtà odio qualsiasi forma di censura e mi piace che ci sia libertà di opinione.
L'importante è non offendere nessuno e tifare sempre Barça!!

Non so se la teoria de ilmuro è realista o meno, certo che valutando la stagione del Barça, mi viene qualche dubbio, ma adesso come adesso non ci voglio pensare!
Forza Barça.

Anonimo ha detto...

no lenny non ci siamo.qui non si sta più parlando di calcio.qui sono partita accuse infamanti contro Ronaldinho (accusato di simulare un infortunio) e contro la squadra (accusata di giocare contro l'allenatore, perchè poi? non si capisce. fosse Mourinho o Capello,allora si!). ci sono prove di quanto dite? no. sono solo infamie. o appunto, cazzate.

KUBALA

ape ha detto...

@Kubala
Beh qualcosa di strano nella vicenda di Ronaldinho c'è di sicuro.

Anonimo ha detto...

cosa c'è di strano?

KUBALA