giovedì 27 novembre 2008

Serata fortunata.


Quello che conta è la vittoria, se poi la vittoria arriva con tre gol di scarto va ancora meglio e come ha detto Guardiola "es una buena noticia acabar como primeros de grupo”.
Ma, a dispetto del risultato ottenuto e della goleada fatta il Barça, in realtà non è stato strepitoso e fantastico. Ha giocato bene, a tratti ha surclassato gli avversari ma, soprattutto ha avuto una gran fortuna mentre allo Sporting non gli è andato bene niente.

E’ pazzesco che su 7 gol, uno solo è arrivato da una vera giocata ed è stato il primo, quello dove Messi ha seminato vari difensori portoghesi e ha servito un pallone perfetto sul piedone di Henry.
Il secondo gol blaugrana è nato da un calcio d’angolo, la palla è carambolata prima sulla schiena di Gudjohnsen, poi sul piede di Piqué e da lì è andata a sbattare su un giocatore dello Sporting e placidamente è finita in rete.
Il terzo gol l'ho visto solo grazie al replay, l’arbitro fischia una punizione al limite, Alves la tira subito, serve Messi che la butta dentro, lasciando di sasso lo Sporting e tutti i tifosi, insomma una giocata di furbizia, da non inserire nel manuale della sportività.

Dopo arrivano i due gol, in due minuti, dello Sporting, il primo su un bellissimo calcio di punizione (che non c’era e Márquez si è pure preso un giallo inesistente) dove forse Valdes ha un po’ di colpe.
Il secondo gol è frutto di un errore a catena prima di Márquez poi di Cáceres. E qui è stato l’unico momento in cui ho perso il buon umore, con tre gol a favore non si può concedere tutto quel vantaggio che abbiamo concesso allo Sporting, in più Messi era appena stato sostituito…
Per fortuna è bastato un solo minuto per risistemare le cose, Caneira segna un autogoal con un bellissimo pallonetto per anticipare Pedro, qui si è capito che non era la serata dello Sporting.
L’ultimo gol della serata è stato su calcio di rigore che non c’era, senza replay anch’io lo avrei fischiato perché sembrava chiarissimo il placcaggio del portiere su Bojan, in realtà, vedendolo una seconda volta, il portiere cerca di prendere la palla e si scontra con l'attaccante blaugrana che stava arrivando.
Rigore, portiere espulso e Sporting che finisce la partita in dieci. Quando non è serata non c’è niente da fare.
Alla fine, quasi, quasi, mi è spiaciuto per lo Sporting.

5 commenti:

Sílvia ha detto...

Hola Ape!
Misión cumplida. Primeros en un grupo fácil y ahora a pensar en la liga. Nos esperan unos partidos trepidantes.
saludos
Sílvia

ape ha detto...

Hola Sílvia,
Lo mejor es que volvemos a ganar de goleada, y sin Eto’o, así que recuperamos la máxima confianza para los próximos partidos tan importantes.

Lo que me extraña es que de siete goles sólo uno sea de jugada.

ilmuro ha detto...

Vuoi di fortuna vuoi di bravura, i risultati parlano chiaro 16 goal fatti in 5 partite di champions: non male!!

Anonimo ha detto...

complimenti il tuo blog è stato scelto per far parte del nuovo aggregatore karlmarxplatz.blogspot.com (sezione calcio)

il tuo amico Kub

ape ha detto...

@ilmuro

Quando leggo sti numeri apprezzo le statistiche!!

@kubala

Grazie. Vado a dargli subito un’occhiata.