giovedì 28 febbraio 2008

Piccolo grande Xavi.

Non sono bastate le incursioni di Messi, le giocatine eleganti di Henry, la rabbia di Eto’o e i tiri di potenza di Touré. Tutte occasioni perdute.

E’ il solito Xavi che riesce ad agguantare il pareggio in extremis, con un tiro da fuori. Come con l’Osasuna ha salvato il Barça e Rijkaard. Ma quanto ha esultato Frank per il gol!

Se con l’Osasuna si poteva parlare di caso e colpo di fortuna, adesso le coincidenze cominciano ad essere un po’ troppe. Bisogna riconoscere a Xavi i suoi meriti.

Era preoccupato Frank in panchina, non gli andava giù di perdere dopo che la sua squadra aveva attaccato tutto il tempo e aveva avuto una sacco di occasioni. Con una squadra che è stata scandalosamente tutto il tempo nella propria area e nell’unica occasione che ha avuto ha segnato. In barba alle statistiche!

Sono stufa di giocare con squadre schierate tutte in difesa, sono stufa che i portieri avversari si trasformano in fenomeni quando giocano contro di noi. Mi preoccupa la spaventosa mancanza di gol (certamente non di occasioni). Mi è mancato Iniesta.

Però mantengo l’ottimismo, possiamo giocarcela al Mestalla. Dopotutto mancano ancora 90 minuti più recupero.

4 commenti:

Sito ha detto...

@ape

Pues sí, Ale, es preocupante la falta de gol, pero mira, ante el Levante cayeron cinco. Yo creo que la defensa del Atlético es peor y ganaremos allí.Falta que Touré, Iniesta y Deco se añadan a Xavi y también marquen goles. Porque son ellos los que deben resolver cuando la delantera no puede. Y lo que te contesto en mi blog: hace falta trabajar más la estrategia, aunque se diga que un equipo como el Barça no debe hacerlo. No sé cuántos corners se sacaron y qué poca efectividad. En cualquier caso, seremos finalistas.

ape ha detto...

@sito

Me gustaría ver un Barça más concreto. Es verdad falta el gol de Touré, Iniesta y Deco, y hay que aprovechar los saques de esquina. Vamos Barça: mejoramos la estrategia y ganaremos en Calderón y ganaremos el partido de vuelta en Mestalla.

Gord ha detto...

Ciao Ape :)

oggi Raffaele non è di turno, così ti rispondo io :)))

mi unisco naturalmente ai suoi complimenti verso il tuo modo di scrivere e ti ringrazio a nostra volta per gli apprezzamenti che hai fatto sul nostro sito.

In effetti il lavoro è tanto e anche a noi sembra buono, però purtroppo non siamo neanche a metà del completamento del sito e possiamo ringraziare la comprensività dei lettori che continuano a seguirci sulla fiducia... figurati che, come avrai probabilmente visto, dobbiamo ancora fare la pagina della biografia di Messi...comunque speriamo bene di farcela, l'entusiasmo è tanto , anche perchè dobbiamo dire che Leo ha la fortuna di giocare in una squadra che da sempre ha una filosofia calcistica tra le più spettacolari del mondo.

Per iscriverti al Fan Club è semplicissimo: clicca nella sezione e registrati, devi semplicemente lasciare un'email, sceglierti il nick e rispondere a pochissime domandine...ovviamente tutto gratis e in cambio potrai goderti i tantissimi video della Mediateca, che tra non molto tempo sarà riservata solo agli iscritti.

Poi, naturalmente, se vuoi, puoi caricare le tue foto, video, mp3 etc.etc...ci farà molto piacere averti tra i Fans di Leo.


Nel contesto di questo post, condivido appieno ciò che scrivi sul piccolo Grande Xavi...guarda, io sono interista e proprio ieri dicevo a mio fratello, avessimo noi due come Xavi e Iniesta, altro che Vieirà.... veramente bravissimi.

Ciao e alla prossima

Gord per lionelmessi.it

ape ha detto...

@Gord

Ciao Gord,
grazie mille per i complimenti e grazie per le delucidazioni sul vostro sito. Adesso mi iscrivo.

Per quanto riguarda i due piccoletti, si in effetti son bravi. Iniesta è un portento quest’anno si è adattato a quasi tutti i ruoli in cui Rijkaard l’ha fatto giocare ed è un piacere vedergli fare le sue giocatine e vederlo spaziare da una parte e dall’altra. Peccato che non sappia tirare in porta. Cosa che, per fortuna, ci ha dimostrato di sapere fare Xavi. Poi è bello che provengano tutte e due dalla ‘cantera’ del Barça.E' un elemento che me li fa apprezzare ancora di più.