lunedì 9 giugno 2008

E’giusto spendere 32 milioni per Alves?

La cifra di 32 milioni mi spaventa, mi pare una esagerazione spendere così tanti soldi per un terzino, anche se ottimo.
Cifra che potrebbe aumentare se il Barça finirà la Liga tra le prime quattro (cosa auspicabile), il Sevilla, infatti, riscuoterà 750 mila euro e poi potrebbe incassare un milione di euro in caso di vittoria della Liga, della Champions o della Copa del Rey.

Secondo il giudizio di molti Alves è uno dei migliori esterni del mondo, capace sia di difendere che di attaccare, per cui i 32 milioni per il suo acquisto sono stati spesi bene, addirittura c’è qualcuno che afferma che è stato un affare economico. Io continuo a pensare che la cifra spesa è stata folle, leggo che l’acquisto di Alves è il terzo acquisto più caro della storia del Barça e penso ci serviva un giocatore del genere? Si, indubbiamente, ne avevamo proprio bisogno, il Barça, cedendo Zambrotta e prendendo il brasiliano ha fatto un salto di qualità? Direi di si, il paragone non esiste per quello che il brasiliano ha fatto vedere nel Sevilla: ha ottime qualità, è un lottatore, corre un casino, crossa, caratteristiche che il buon Zambrotta una volta approdato a Barcelona ha perso per strada.

Fin qui tutto sembra perfetto, sembrerebbe il migliore acquisto del Barça, ed è qua che nascono i miei dubbi: l’anno scorso gli acquisti più pubblicizzati sono stati quelli di Henry e Abidal e la loro stagione è stata pessima, su Henry non avevo nessuna aspettativa ma Abidal, cari miei, è stata una delusione pazzesca, ho paura, non vorrei che si ripetesse la stessa storia. Nel Sevilla il brasiliano è stato un giocatore fondamentale, saprà essere così indiscutibile anche nel Barça? avrà gli stessi spazi? È il giocatore che voleva Guardiola? Si accontenterà di essere uno dei tanti pezzi che compongono una squadra? Riuscirà a intendersi con Messi?

20 commenti:

Anonimo ha detto...

no, non è giusto, 32 milioni più incentivi sono un'enormità: il colpaccio l’ha fatto il Siviglia e i dirigenti del barca sono fuori di testa, sono queste cifre la rovina del calcio!!Se continuano a non vendere nessuno avranno milioni di debiti. Hanno troppo la manica larga sti spagnoli dovrebbero imparare dall’Italia.
Anche se Daniel Alves è un fenomeno nel suo ruolo 32 milioni sono comunque troppi, in nazionale fa la riserva di Maicon!!è pazzesco!

ilmuro ha detto...

Le cifre sono queste, se ti ricordi l’anno scorso il Real aveva speso 30 milioni per comprarsi Pepe sicché ci può stare.
Alves è un giocatore fortissimo e può coprire il ruolo di terzino che tanto manca al Barca.
Hai visto ieri Abidal? E Zambrotta? Dopo la deludente prestazione di ieri sera nessuno a Barcellona rimpiangerà la sua vendita.

ape ha detto...

@anonimo
La cifra è sicuramente elevata però da qui a dire che è la rovina del calcio, che saremo sommersi di debiti mi sembra una esagerazione. Se mi dici che bisognerebbe abbassare gli stipendi a tutti i calciatori perché guadagnano cifre folli mi trovi d’accordo, ma non mi sembra che in Italia ci sia questa tendenza!

@ilmuro
Ho visto tutte e due le partite, Abidal ha giocato come ha giocato tutto l’anno al Barça, magari la palla è anche capace di portarla avanti ma i cross proprio non sa farli, e che noia di partita neanche con i commenti della gialappa son riuscita a vederla tutta. Zambrotta anche se è ritornato sulla sua vecchia fascia ha dimostrato dei limiti paurosi, come tutta l’Italia del resto, l’Olanda ha giocato troppo bene, a proposito di terzini perché abbiamo venduto Van Bronckhorst? Ieri è stato fenomenale.

Anonimo ha detto...

". Hanno troppo la manica larga sti spagnoli dovrebbero imparare dall’Italia."

l'Italia da questo punto di vista ha ben poco da imparare. meglio 35 milioni per Alves che, per esempio, 40 per un pippone come Inzaghi.

il dubbio miei, sono i soliti. che fine farà Milito dopo quest' acquisto e l'effetto domino di Puyol centrale?
riuscirà ALves a rimanere largo senza farsi prendere dal suo anarchismo?

su Gio V.B. anche al Barca 2-3 partite così le ha fatte. troppo poche però.

KUBALA

Anonimo ha detto...

aggiungo una cosa. con Scolari al Chelsea...

KUBALA

ape ha detto...

@kubala

Vedo con piacere che anche tu sei un estimatore di Inzaghi..

i tuoi dubbi rimarranno irrisolti ancora per tanto tempo, prima che torni Milito passeranno tanti di quei mesi, a me quello che mi preoccupa in questo momento è la situazione davanti: ci sono rimasti Messi, Bojan e Henry e tolto Messi che garanzie può dare un attacco composto da uno che dovrebbe andarsene in pensione e un altro che deve ancora formarsi? Lo stiamo veramente cercando un nuovo 9 o rimane Eto’o?

ma Gio ha giocato alla grande solo così poche partite? Sai che non me lo ricordo…
Ma quanto ha giocato bene Deco ieri? Se giocava così anche in qualche partita del Barça non saremmo qui a lamentarci. Dici che Scolari se lo porta al Chelsea?

Anonimo ha detto...

"ci sono rimasti Messi, Bojan e Henry e tolto Messi che garanzie può dare un attacco composto da uno che dovrebbe andarsene in pensione e un altro che deve ancora formarsi? Lo stiamo veramente cercando un nuovo 9 o rimane Eto’o?"

come detto si compra solo dopo aver venduto e non è detto che vendiamo. per ora il nostro attacco è formato dai fantastici 4 (sic) e Bojan più Gudjhonsen, Assulin, Jeffren.
cioè in pratica Assulin e Jeffren al posto di Giovani ed Ezquerro. cioè... non è cambiato nulla.
Scolari è brasiliano e fu il mentore e il massimo sponsor di Ronaldinho quando ancora era un emergente...

su Gio V.B. si qualche partita buona l'ha pure fatta anche se normalmente era piuttsoto pietoso. però almeno sapeva crossare. ma in difesa... lasciamo perdere.

KUBALA

Anonimo ha detto...

ah dimenticavo. Deco ha giocato con molta più libertà d'azione di quanto non abbia mai fatto nel Barca. diciamo così da faticatore non ha futuro, da rifinitore ancora si.

KUBALA

Sito ha detto...

Es mucho dinero, pero Alves es un crack muy determinante. Seguramente a nadie le parecerá caro en unos meses.

ape ha detto...

@Kubala

cavolo i fantastici 4, nel giro di neanche un anno si sono (auto)disintegrati, l’hai sentito il fratello di Ronaldinho? Ha rilasciato un’intervista per radio in cui dice di non aver mai detto che Ronaldinho vuole andarsene via dal Barça, leggi non abbiamo ricevuto nessuna offerta interessante per cui non ci resta altro che onorare il contratto con la società blaugrana, sai che non avevo collegato Scolari a Ronaldinho, manco mi ricordavo più che in panchina c’era lui nei mondiali del 2002.
Così un ipotesi potrebbe essere Ronaldinho al Chelsea, Deco all’Inter e Eto’o al Milan e noi inseguiamo Villa proprio adesso che è aumentato il suo cartellino, semplicemente geniale, altra ipotesi: c’è in ballo la mozione di sfiducia, c’è Soriano altro grande sponsor di Ronaldinho e ha già detto che vuole tenerselo, poi dopo la buona prestazione di Deco agli europei il Barça ci fa un pensierino e se lo tiene ancora un anno (sarebbe un errore madornale), Eto’o non riusciamo a piazzarlo e che facciamo? Li teniamo tutti e tre e speriamo di vederli giocare come ai vecchi tempi? Assurdo, sai che nessuna delle due ipotesi mi convince.

@Sito

Lo que más me molesta es la forma de fichar del Barça: pagan lo que pida el otro club sin negociar el precio.Por el momento me parece caro pero es temprano para juzgar, en el fútbol lo caro o barato se demuestra al final de cada temporada. Hay solo que esperar.
Ya tengo una preguntita ¿quién será el sustituto de Alves cuando no podrá jugar?

Sito ha detto...

Puyol u Oleguer, si no fichan a Cortés del Getafe, e incluso Martín Cáceres. El entrenador del Huelva dice que Cáceres es el mejor fichaje del Barça del siglo. Exagerado que es él, pero por lo visto puede jugar en cualquier lugar de la defensa. Pero Alves es duro y no suele faltar casi nunca.

Sito ha detto...

Puyol u Oleguer, si no fichan a Cortés del Getafe, e incluso Martín Cáceres. El entrenador del Huelva dice que Cáceres es el mejor fichaje del Barça del siglo. Exagerado que es él, pero por lo visto puede jugar en cualquier lugar de la defensa. Pero Alves es duro y no suele faltar casi nunca.

Anonimo ha detto...

"Ha rilasciato un’intervista per radio in cui dice di non aver mai detto che Ronaldinho vuole andarsene via dal Barça, leggi non abbiamo ricevuto nessuna offerta interessante per cui non ci resta altro che onorare il contratto con la società blaugrana"

guarda Ronaldinho veramente non ha mai detto di voler andarse e secondo me potendo rimarrebbe ben volentieri anche per prendersi certe rivincite. è chiaro che se la società inizia a pensare di venderti ti guardi attorno, ma mi sembra che tutti i contatti siano recenti. quindi questa premeditazione ad andarsene non la vedo proprio. anche Soriano dice che non è mica detto che Ronaldinho vada via... insomma la situazione è tutt'altro che definita...senza vantarmi, un po' quello che avevo detto io tempo fa.

"Li teniamo tutti e tre e speriamo di vederli giocare come ai vecchi tempi? Assurdo, sai che nessuna delle due ipotesi mi convince."

tutti e tre no, però tenere sia Eto'o (27 anni) e Ronaldinho (28) vendendo deco (31) e magari Henry(31) mi sembrerebbe una soluzione possibile, ragionevole e francamente la migliore che possa immaginare. anche perchè diciamocelo comprare un crack per sostituire Ronaldinho è una stronzata perchè in quel ruolo andràa giocare, prima o poi, Bojan. quindi meglio tenere Ronaldinho e gestire dolcemente una transizione che si potrebbe concludere tra un paio d'anni.


"Ya tengo una preguntita ¿quién será el sustituto de Alves cuando no podrá jugar?"

Victor Sanchez, si no Puyol o Caceres. este Cortes es solo dinero tirato a la basura. ja tendria un poco mas de sentido fichar a un jugador de polivalente que sepa jugar tan de lateral derecho que de izquerdo o tan lateral derecho que extremp derecho . pero me parece que Victor Sanchez tiene tambien esta calidad.

KUBALA

ape ha detto...

@sito
gracias

@kubala
si è vero Ronaldinho non ha mai detto di andarsene però ultimamente non ha dimostrato interesse a rimanere, ha usato come scusa la sua lesione per eclissarsi e non farsi più vedere, vorrà dire qualcosa o no? Senza dubbio il caso Ronaldinho-Barça è bello incasinato e bravo te che l’hai predetto!

Sei grande se ci azzecchi anche con la partenza di Henry, Deco è chiaro che se ne va, è da tempo che ha detto che vuole andarsene e lo farà (e se va al Chelsea sono io che ci ho preso!), ma Henry a chi lo vendi, ha fatto schifo per tutto l’anno, si è lamentato che non giocava nella sua posizione, prima di giocare con l’olanda ha detto di essere contento di tornare a giocare nel suo ruolo ideale e i risultati sono cambiati? No di certo, ha fatto pena pure in quella partita lì, ha segnato un gol ma per il resto non ha fatto niente, chi se lo piglia un giocatore ormai in declino?

Mi piace questa tua idea di Ronaldinho che fa da maestro a Bojan, è molto bella, magari potesse funzionare.

Anonimo ha detto...

Ronaldinho a mio avviso si è dimostrato ancora ua volta un ragazzo intelligente sottraendosi alla polemica. se avesse voluto forzare la sua uscita avrebbe potuto uscirsene con qualche dichiarazione infelice.

su Henry. credo che il suo destino sia incrociato con quello di Eto'o. un attaccante arriverà, se parte Eto'o rimane Henry e vicersa. le ipotesi che rimangano entrambi o partano entrambi mi sembrano poco probabili.

credo che Henry abbia ancora buoni estimatori (perchè no, magari il Milan?)..

su Bojan. è il futuro insieme a Messi e nessuno dei due è una prima punta. quindi hanno bisogno di avere un riferimento davanti, magari forte fisicamente. quindi per i prossimi anni il Barca dovrà giocare ancora con le tre punte. che Bojan giocherà in una posizione simile a quella di Ronaldinho quindi viene da se.

KUBALA

ape ha detto...

Dai andiamo, non è che Ronaldinho si sia comportato benissimo sparendo completamente dalla circolazione, lui non avrà fatto nessuna dichiarazione però non si è mai fatto vedere neanche negli ultimi allenamenti quando in teoria poteva presentarsi.

Anch’io credo che solo uno tra Eto’o o Henry può rimanere, però allo stesso tempo penso che il più probabile ad andarsene sia il camerunese, per una serie di motivi, ad esempio si può fare cassa e si toglie un elemento che ha creato e potrebbe creare casini con le sue dichiarazione fuori luogo. Vendendo Henry vuol dire ammettere di aver sbagliato a comprarlo e non so se in questo momento a Txiki convenga farlo.
Se poi mi sbaglio e il francese se ne va al milan io divento la persona più felice del mondo.

Anonimo ha detto...

guarda se non ricordo male, è andato anche in ritiro in montagna con la squadra, pur essendo infortunato. ora ci si sono giocatori che sono andati via come Thuram, Edmilson, Ezquerro... nessuno che abbia detto nulla contro Ronaldinho.

anch'io penso che andrà via Eto'o daltronde su di lui si che Guardiola è stato chiaro, tuttavia credo che le condizioni del mercato possano cambiare le cose in corsa. in fin dei conti Guardiola non è Rijkaard e una chicchierata può far cambiare idea all' allenatore che immagino stia facendo i suoi calcoli anche in base a quello che qualcuno gli ha riferito. certo le dichiarazioni contrastanti di Soriano e Ingla potrebbero nascondere una tensione interna alla giunta. non darei davvero nulla per scontato.

"Vendendo Henry vuol dire ammettere di aver sbagliato a comprarlo e non so se in questo momento a Txiki convenga farlo. "

si però rivenderlo a prezzo quasi di costo potrebbe cancellare questo errore. io credo che rimanga, però non escludo che se viene Trezeguet parta Henry.

KUBALA

ape ha detto...

Edmilson aveva già parlato prima, senza fare nomi, li hanno aggiunti i giornalisti facendo due più due. Sarà anche andato in ritiro in montagna, ma non era lì che era stato tutto il tempo sul pullman? In più a fine campionato, nell’ultima partita della stagione e negli ultimi allenamenti non si è mai fatto vedere, in teoria, se mi ricordo bene, il suo infortunio doveva essere finito.

Ok vada per Eto’o.

Andiamo su, chi ti compra Henry allo stesso prezzo con cui l’abbiamo pagato?

Ho una domanda per te, che hai una buonissima memoria calcistica. Chi erano i due giocatori francesi che una volta avevano provato a segnare un rigore in due (forse per imitare Cruyff), cioè uno aveva fatto un passaggio di tacco all’altro che aveva ciccato alla grande? Uno mi pare fosse Henry ma l’altro? Era Trezeguet?

Anonimo ha detto...

credo che erano Pires e ... nell' Arsenal... di sicuro Pires ci ha provato una volta.

su Henry... diverse squadre inglesi, russe, ucraine, statunitensi e non solo potrebbero pagarlo non dico 24 ma almeno 20.

Edmilson non ha fatto riferimento a Ronaldinho? no, è stata la stampa. ogni volta che c'è un giocatore che sgarra è ronaldinho. non poteva riferirsi per esempio a Marquez?


KUBALA

ape ha detto...

Grazie.
Magari fosse vero quello che mi dici di Henry.

Sulle dichiarazioni di Edmilson, è vero i giornalisti hanno interpretato ed è saltato fuori il nome del brasiliano, ma mica solo il suo, son saltati fuori anche i nomi di Deco e Marquez, colpevole di passare più tempo a Madrid dalla sua fidanzata che a Barcelona. In realtà hanno fatto i nomi di quelli che rendevano meno in quel momento.